Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

Esegui una nuova ricerca

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#adessonews
Agevolazioni
Agevolazioni finsubito
Agricoltura
Economia
Immobili
Legislazione
Prestiti - Mutui
Prestito aziendale
video news dalla rete


A partire dalle ore 10 del prossimo mercoledì 7 febbraio, sarà operativa la piattaforma telematica dell’Irfis per la presentazione delle domande di contributo finalizzate all’abbattimento dei tassi di interesse sui mutui a tasso variabile, sostenuti negli anni 2022 e 2023 per l’acquisto della prima casa.

Il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, sottolinea l’importanza di questa iniziativa, definendola una risposta concreta al problema del caro mutui che ha colpito numerose famiglie nell’area. La Regione si presenta come la prima a intervenire in modo tangibile contro l’incremento dei tassi di interesse mutui.

Le procedure sono già in corso e mirano a fornire supporto alle famiglie a basso reddito che hanno subito un aumento del 3% nella rata del mutuo. L’obiettivo è accelerare i passaggi dalla presentazione delle domande alla liquidazione delle somme. La misura regionale, dotata di 50 milioni di euro di fondi regionali, sarà gestita da Irfis nella fase istruttoria. La finestra per la presentazione delle domande scadrà il 29 febbraio alle 17, seguita dalla valutazione delle pratiche in base all’Isee 2023 o 2024, con limite di 30 mila euro per accedere al contributo.

La misura prevede un sostegno a fondo perduto, proporzionale alla quota di interessi passivi (a tasso variabile) pagati nel 2022 e 2023 per i mutui prima casa, fino a un massimo di 1.500 euro per anno. Si stima che circa 25 mila contratti di mutui saranno interessati, e possono partecipare tutti gli intestatari di mutui a tasso variabile per l’acquisto o la costruzione della prima casa. Nel caso di cointestazione, sarà possibile presentare due domande distinte per due contributi diversi.

Le domande devono essere presentate online dall’intestatario del mutuo o, in caso di cointestazione, da ciascun cointestatario attraverso la piattaforma dedicata, utilizzando Spid di livello 2 o Carta nazionale dei Servizi Cns. È importante notare che non è più necessaria la firma digitale, ma basta una firma autografa sulla domanda, trasmessa in formato pdf con scansione digitale e allegando un valido documento di riconoscimento. Inoltre, le domande sono esenti dall’imposta di bollo.

L’assessore all’Economia, Marco Falcone, sottolinea l’impegno del governo Schifani nel restare vicino alle famiglie, mantenendo promesse come l’aiuto contro il caro mutui, che ha visto uno stanziamento di 50 milioni di euro di fondi regionali. La presidente di Irfis FinSicilia, Iolanda Riolo, conferma il ruolo operativo finanziario della Regione Siciliana nell’affiancare le famiglie colpite dagli aumenti dei tassi di interesse, pronta ad accogliere e valutare rapidamente le domande sulla piattaforma per procedere alle erogazioni dei contributi.

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze



Source link

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,
come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.
Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.
L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,
come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.
Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.
L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze