Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

Esegui una nuova ricerca

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#adessonews
Agevolazioni
Agevolazioni finsubito
Agricoltura
Economia
Immobili
Legislazione
Prestiti - Mutui
Prestito aziendale
video news dalla rete


Aiutare le aziende a modernizzare i loro processi di produzione e governance facendole incontrare con le start-up innovative più adatte alle loro esigenze. È con questa missione che è stato siglato questa mattina l’accordo di partnership tra Incubatore SEI e Intesa Sanpaolo.

Un incontro, quello tra la giovane realtà imprenditoriale avellinese e la storica banca, che punta a valorizzare il capitale umano presente sul territorio «per invertire la tendenza e anche la narrativa di un Sud che dopo aver fatto formare qui le sue professionalità va a generare valore altrove – ha dichiarato Giuseppe Nargi, direttore regionale Intesa Sanpaolo – Con questo accordo saremo quell’anello di congiunzione tra chi ha sviluppato un’innovazione e chi ne ha bisogno per essere competitivo nel panorama contemporaneo. L’accordo con Incubatore SEI è interessante anche per la scelta di focalizzarsi sulla valorizzazione delle startup che offrono soluzioni per le aree interne, spesso non adeguatamente valorizzate dagli stessi territori».

Fondamentale, per tutti gli attori coinvolti, sigillare un percorso proiettato all’innovazione soprattutto dei processi e non soltanto degli strumenti tecnologici in senso stretto: «Il mondo va veloce, perciò abbiamo bisogno di aiutare le nostre aziende tradizionali a migliorare la propria capacità produttiva in un contesto che cambia. Bisogna mettere in connessione la domanda di innovazione con l’offerta e le realtà che si occupano di quest’ultimo aspetto sono spesso aziende piccoline, che hanno bisogno di gambe più robuste per correre velocemente. Oggi la banca si configura come un punto di connessione tra questi due mondi, quindi il nostro obiettivo è quello di facilitare sempre di più la capacità di intendersi tra due dimensioni che spesso non parlano la stessa lingua. Intesa San Paolo può far entrare in contatto con le start-up che si avvalgono dell’Incubatore SEI oltre 170.000 imprese. Per l’incubatore siamo un partner naturale, solido e credibile».

Ci sono imprese restie a mettere in discussione i loro processi, «ed è normale che un’azienda che ha sempre funzionato tenda a pensare di poter replicare quello schema anche in futuro, ma poi non c’è consapevolezza dei rischi di non adattare alle innovazioni le proprie realtà produttive. Si finisce con l’essere espulse dal mercato a propria insaputa. Se non si mette in discussione la governance o è ancora impossibile parlare di introduzione di misure di welfare non avviene un riposizionamento. La prima domanda che spesso ci viene fatta è “Ma quanto costa?”, non soltanto confondendo il prezzo con il valore, ma non capendo che se una cosa è gratis non è di qualità. Il nostro obiettivo è proprio quello di migliorare la capacità di comprensione tra il mondo tradizionale e quello delle start-up, e quindi di mettere in condizioni di capire che quelli che possono sembrare inizialmente dei costi sono in realtà degli investimenti i cui frutti ripagheranno la spesa».


Formazione, innovazione dei processi, Intelligenza Artificiale: quali sono le altre sfide del futuro per le piccole e medie imprese? «Saper cogliere i trend, per riuscire a capire cosa cambierà il panorama produttivo per essere al passo con i tempi. Anzi, per quanto possibile anticiparli per non essere spazzati via dalle innovazioni tecnologiche che potrebbe mettere irrimediabilmente l’azienda fuori dalla capacità competitiva che il mondo richiede».

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

Una giornata storica per Incubatore SEI, che ha iniziato la sua avventura imprenditoriale in piena pandemia e oggi vanta il buono esito di oltre 20 progettualità, una campagna di crowfunding da 120.000 euro e una seconda sede a Benevento mentre già si pensa all’ulteriore espansione: «È una tappa importante per l’incubatore e per l’ecosistema che rappresenta, quindi tutte le start-up che attualmente sono incubate, formalizzare una partnership con Intesa, una delle poche realtà che parla il linguaggio delle start-up. C’è una sensibilità diversa – commenta Vincenzo Vitale, CEO e fondatore dell’incubatore d’impresa irpino – Avere un riconoscimento così è fondamentale ed è un elemento di prestigio ma soprattutto segna un inizio di percorso che va a costruire un legame di fiducia fondamentale tra una società quale l’Incubatore (che ha lo scopo di selezionare le eccellenze del territorio e portarle in banca) e l’istituto bancario che dovrà probabilmente finanziarla».

Richiedi un Finanziamento

personale o aziendali

 

Per quanto riguarda resistenze delle imprese di fronte alle innovazioni, Vitale ammette che si tratta di «uno degli aspetti più complessi con cu in interfacciamo ogni giorno. Un modo per superarli è portare le aziende nel mondo delle innovazioni attraverso un percorso graduale, partendo dalla conoscenza delle start-up attraverso la partecipazione agli eventi e poi man mano stringere il rapporto tra i due universi, facendo conoscere le innovazioni. Anche qui il problema è di comunicazione, allora l’azienda tradizionale va avvicinata all’approccio delle start-up, che mette il cliente al centro con la sua piena conoscenza e che ha processi estremamente flessibili, ristrutturabili in qualsiasi momento in base alle esigenze del mercato. L’innovazione, la rottura con il passato, è sempre una questione generazionale e in Italia, oltre ad una questione strettamente anagrafica, c’è anche quella di genere. Nelle start-up la presenza femminile è maggiore del 50% rispetto a quella che abbiamo nell’imprenditoria classica. Ciò comporta un approccio completamente diverso e all’inizio può essere un problema, ma lavorando sulla cultura imprenditoriale tutto è superabile».





Source link

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,
come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.
Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.
L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,
come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.
Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.
L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze