Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


Tra le novità più rilevanti, spicca l’introduzione di un beneficio, precedentemente designato come “indennità” fino a 100 euro, destinato ai lavoratori dipendenti con un reddito non superiore a 28.000 euro, unitamente al coniuge e ad almeno un figlio a carico. Tuttavia, i sindacati manifestano contrarietà per la mancanza di una trattativa sostanziale. Inoltre, si delineano incentivi sulle tredicesime per i lavoratori a basso reddito e agevolazioni fiscali per le imprese che assumono, soprattutto nelle regioni del Sud.

Queste sono le prime misure che il governo vorrebbe attuare per sostenere i lavoratori e saranno oggetto di discussione durante il Consiglio dei Ministri previsto per domani, 30 aprile, proprio in vista della Festa dei Lavoratori del 1° maggio. Durante la riunione del Cdm, verrà anche esaminata la tanto attesa riforma dei fondi di coesione, volta a migliorare l’utilizzo delle risorse europee, un ambito in cui l’Italia si colloca agli ultimi posti in Europa per spesa effettiva.

I dettagli dei nuovi interventi saranno presentati in anteprima ai sindacati, convocati oggi a Palazzo Chigi per ricevere aggiornamenti direttamente dalla Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, in un’ottica di riproposizione del “decreto 1 maggio” dello scorso anno, il quale sostituì il reddito di cittadinanza con quello di inclusione, provocando la reazione negativa delle sigle sindacali. Resta comunque l’insoddisfazione dei sindacati per la mancanza di una reale trattativa sui provvedimenti riguardanti i lavoratori. Sebbene le norme siano ancora in fase di definizione, alcuni punti fermi sono già stati individuati.

Il Viceministro dell’Economia, Maurizio Leo, ha assicurato in occasione della conferenza programmatica di Fratelli d’Italia a Pescara che durante il prossimo Cdm riuscirà a portare avanti il decreto legislativo sull’Irpef, in attuazione della delega fiscale, il quale era già atteso la scorsa settimana ma è stato rinviato. In particolare, la novità più evidente – e costosa – contenuta nel decreto legislativo è il bonus sulle tredicesime, precedentemente definito come “indennità”, che potrebbe arrivare fino a 100 euro per i lavoratori dipendenti con reddito non superiore a 28.000 euro, con coniuge e almeno un figlio a carico.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui