Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


Chi

Possono beneficiare delle agevolazioni potenziate della “Nuova Sabatini capitalizzazione”, istituita dall’art. 21, c. 3, D.L. n. 34/2019, il cui regolamento è stato approvato con decreto del Ministro delle Imprese e del Made in Italy n. 43 del 19 gennaio 2024, in vigore dal 20 aprile 2024, le PMI di tutti i settori produttivi, compresi quelli della pesca e dell’agricoltura (ad eccezione del settore finanziario e assicurativo di cui alla sezione K della classificazione delle attività economiche ATECO 2007):

costituite in forma di società di capitali;

– con sede legale o unità locale in Italia. Le imprese estere, con sede in uno Stato Membro o dell’Unione Europea e che non hanno una sede locale in Italia alla data di presentazione della domanda, devono provvedere alla relativa apertura in sede di presentazione della richiesta di erogazione del contributo, pena la revoca delle agevolazioni concessa;

– regolarmente costituite ed iscritte nel Registro delle imprese ovvero nel Registro delle imprese di pesca;

– che non annoverano tra gli amministratori o i soci, persone condannate con sentenza definitiva o decreto penale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell’art. 444 C.p.p., per il reato di cui all’art. 2632 c.c. (formazione fittizia del capitale).

– che sono nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non sono in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali;

– che non rientrano tra i soggetti che hanno ricevuto e, successivamente, non rimborsato o depositato in un conto bloccato gli aiuti individuati quali illegali o incompatibili dalla Commissione europea;

– che non si trovano in condizioni tali da risultare impresa in difficoltà.

Saranno escluse le PMI nei confronti delle quali sia stata verificata l’esistenza di una causa ostativa ai sensi della disciplina antimafia di cui al D.Lgs. n. 159/2011.

Cosa

Il contributo potenziato della Nuova Sabatini capitalizzazione è riconosciuto a fronte di investimenti in beni strumentali, 4.0 e green collegati a programmi di capitalizzazione aziendale.

In particolare, sono ammissibili alle agevolazioni le spese relative all’acquisto, anche in leasing finanziario, di beni strumentali nuovi di fabbrica, strettamente funzionali alla realizzazione dei programmi concernenti:

1) investimenti in beni strumentali: l’acquisto, o l’acquisizione nel caso di operazioni di leasing finanziario, di macchinari, impianti, beni strumentali di impresa, attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo e hardware classificabili, nell’attivo dello stato patrimoniale, alle voci B.II.2, B.II.3 e B.II.4, dell’articolo 2424 del codice civile, nonché di software e tecnologie digitali destinati a strutture produttive già esistenti o da impiantare;
2) investimenti 4.0: l’acquisto, o l’acquisizione nel caso di operazioni di leasing finanziario, di beni materiali nuovi di fabbrica e immateriali, aventi come finalità la realizzazione di investimenti in tecnologie, compresi gli investimenti in big data, cloud computing, banda ultralarga, cybersecurity, robotica avanzata e meccatronica, realtà aumentata, manifattura 4D, Radio frequency identification (RFID) e sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti, di cui agli allegati A e B alla legge n. 232/2016, come elencati, rispettivamente, negli allegati 6/A e 6/B della circolare n. 410823 del 6 dicembre 2022;

3) investimenti green: l’acquisto, o l’acquisizione nel caso di operazioni di leasing finanziario, di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, a basso impatto ambientale, nell’ambito di programmi finalizzati a migliorare l’ecosostenibilità dei prodotti e dei processi produttivi.

I beni oggetto di agevolazione devono essere ad uso produttivo e strumentali all’attività svolta dall’impresa ed essere ubicati presso l’unità produttiva dell’impresa in cui è realizzato l’investimento.

Per quanto riguarda il programma di capitalizzazione, l’impresa, entro la data di presentazione della domanda di agevolazione, deve avere deliberato un aumento del capitale sociale in misura non inferiore al 30% dell’importo del finanziamento agevolato.

L’aumento di capitale, che deve essere sottoscritto e versato per almeno il 25% (oltre all’intero importo del sovrapprezzo delle azioni, se previsto) entro e non oltre i 30 giorni successivi alla concessione del contributo, può essere effettuato esclusivamente nella forma del conferimento in denaro e deve risultare dalla delibera adottata dall’impresa come “versamento in conto aumento capitale”.

A pena della revoca del contributo, il versamento della restante parte dell’aumento di capitale deve risultare effettuato dall’impresa entro e non oltre la data di presentazione delle singole richieste di erogazione del contributo, in misura almeno proporzionale alle quote del contributo richiesto e secondo quanto espressamente previsto dal provvedimento di concessione delle agevolazioni, a meno che sia prevista l’erogazione del contributo in un’unica soluzione (nel caso in cui l’importo del finanziamento deliberato in favore della PMI non è superiore a 200.000 euro); in tale caso l’aumento di capitale sociale deve risultare interamente sottoscritto e versato prima della trasmissione della richiesta di erogazione del contributo.

L’aumento di capitale dovrà essere interamente versato, comunque entro e non oltre i 30 giorni successivi alla concessione del contributo, qualora sia effettuato dall’unico socio ovvero da una società a responsabilità limitata semplificata l’impresa, ai sensi articoli 2481-bis e 2463-bis del codice civile.

L’investimento deve essere interamente coperto da un finanziamento, bancario o in leasing:

– di durata non superiore a cinque anni;

– di importo compreso tra 20.000 euro e 4 milioni di euro (fermo restando che per il settore della pesca e acquacoltura non possono essere concessi aiuti a favore di progetti con spese ammissibili superiori a 2,5 milioni di euro, né aiuti il cui equivalente sovvenzione lordo sia superiore a 1,25 milioni di euro per beneficiario e per anno).

Il finanziamento può essere assistito dalla garanzia del Fondo PMI fino all’80% dell’ammontare del finanziamento stesso.

L’avvio degli investimenti deve essere successivo alla data di invio alla banca/intermediario finanziario della domanda di accesso al contributo.

Gli investimenti devono essere conclusi entro dodici mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento bancario o di leasing finanziario.

Come

Il contributo “Nuova Sabatini capitalizzazione” è pari all’ammontare complessivo degli interessi calcolati su un piano convenzionale di ammortamento, con rate semestrali costanti e della durata di cinque anni, di importo, corrispondente al finanziamento al tasso del:

5% per le micro e piccole imprese;

3,575% per le medie imprese.

Qualora l’impresa non adempia al versamento dell’aumento di capitale, non sarà possibile chiedere la conversione della domanda per poter beneficiarie del contributo “Nuova Sabatini” per:

– investimenti in beni strumentali, pari al 2,75%;

– investimenti 4.0 e green, pari al 3,575%.

Eventualmente, l’impresa dovrà presentare una nuova domanda.

Quando

Le modalità e i termini di apertura dello sportello per la presentazione delle domande per poter accedere al contributo potenziato “Nuova Sabatini capitalizzazione”, nonché gli schemi di domanda di agevolazione con l’ulteriore documentazione che l’impresa è tenuta a presentare, verranno definiti con un provvedimento della Direzione generale per gli incentivi, che verrà pubblicato sul sito del Ministero delle Imprese e del Made in Italy (www.mimit.gov.it), entro il prossimo 1° luglio 2024.

Le disponibilità finanziarie per la concessione del contributo ammontano a 80 milioni di euro.

Calcola il risparmio

CASO 1: IMPRESA PICCOLA DIMENSIONE

Risparmio %

Si supponga che la società di capitali Alfa, di piccola dimensione, intenda effettuare l’acquisto di un macchinario, di importo pari a 150.000 euro, collegato a un programma di capitalizzazione aziendale.

Il contributoNuova Sabatini capitalizzazione” ottenibile dall’impresa è pari a 21.388,14 euro.

Nel caso invece il programma di investimento non sia collegato ad un programma di capitalizzazione, l’impresa può beneficiarie del contributo “Nuova Sabatini” per:

– investimenti in beni strumentali. In tal caso, il contributo ottenibile è pari a 11.576,05 euro;

– investimento 4.0 o investimento green. In tal caso il contributo ottenibile è pari a 15.138,58 euro.

Costo totale investimento

Contributo “Nuova Sabatini Capitalizzazione”

Contributo “Nuova Sabatini” investimento ordinario

Contributo “Nuova Sabatini” investimento 4.0

Contributo “Nuova Sabatini” investimento “green”

150.000

21.388,14

11.576,05

15.138,58

15.138,58

CASO 2: IMPRESA DI MEDIA DIMENSIONE

Risparmio %

Si supponga che la società di capitali Beta, di media dimensione, intenda effettuare l’acquisto di un macchinario, di importo pari a 320.000 euro, collegato a un programma di capitalizzazione aziendale.

Il contributoNuova Sabatini capitalizzazione” ottenibile dall’impresa è pari a 32.295,63 euro.

Nel caso invece il programma di investimento non sia collegato ad un programma di capitalizzazione, l’impresa può beneficiarie del contributo “Nuova Sabatini” per:

– investimenti in beni strumentali. In tal caso, il contributo ottenibile è pari a 24.695,57 euro;

– investimento 4.0 o investimento green. In tal caso il contributo ottenibile è pari a 32.295,63 euro.

Costo totale investimento

Contributo “Nuova Sabatini Capitalizzazione”

Contributo “Nuova Sabatini” investimento ordinario

Contributo “Nuova Sabatini” investimento 4.0

Contributo “Nuova Sabatini” investimento “green”

320.000

32.295,63

24.695,57

32.295,63

32.295,63

Copyright © – Riproduzione riservata

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui