Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


La Banca Centrale Europea ha lasciato invariati i tassi di interesse, ma nonostante questo alcune Banche hanno deciso di abbassare il costo del denaro per favorire e aumentare le richieste di mutuo da parte di famiglie e giovani. Il risultato è un panorama vario e variegato di istituti che offrono tassi diversi più o meno vantaggiosi.

Scopriamo insieme quali sono le Banche che hanno deciso di tagliare i tassi di interesse per aumentare il numero di richieste ed erogazioni di mutui.

Diminuiscono le richieste di mutuo alle Banche

Le richieste di mutuo alle Banche italiane nel 2023 hanno registrato un calo del 25%, secondo quanto descritto dai dati di MutuiSupermarket.it. I motivi di questa flessione si possono descrivere in due modi: da un lato sono legati alla speranza di un taglio dei tassi di interesse nel breve periodo; e dall’altro lato alla riduzione delle erogazioni da parte degli istituti di credito.

Sono i piccoli istituti ad aver erogato il maggior numero di mutui nel 2023, magari optando per una piccola riduzione dei tassi nonostante le ferme decisioni della Banca Centrale Europea, Le grandi Banche italiane, invece, non solo hanno ridotto le erogazioni, ma hanno mantenuto anche i tassi più elevati rispetto alla concorrenza.

Nel dettaglio, Intesa Sanpaolo (principale player di mercato) è scesa dai 15,1 miliardi di mutui erogati nel 2022 a 8,7 miliardi nel 2023, con un calo del 47%. Ancora più evidente è il calo delle erogazioni per UniCredit, che ha ridotto da 4 a 1,6 miliardi le richieste, con una percentuale pari al 60%. Erogazioni in calo, di circa un terzo, anche per il gruppo Bnl e il gruppo Banco Bpm.

Di contro, aumentano le richieste di surroga del mutuo, che sale a oltre il 40% del totale delle richieste raccolte online.

Quali Banche hanno tagliato gli interessi sul mutuo?

Fortunatamente nei primi mesi del 2024 sono stati registrati dati positivi: il costo del denaro a tasso fisso ha registrato una contrazione di circa -0,8% rispetto ai livelli di ottobre 2023 e le Banche hanno fortemente ridotto il costo dei mutui a tasso fisso.

In controtendenza rispetto alle azioni degli istituti sin qui descritti ci sono invece delle Banche italiane che hanno deciso di aumentare le erogazioni di mutuo alle famiglie o ai giovani e, al contempo, di abbassare leggermente i tassi di interesse per favorire l’accesso al credito.

Credit Agricole ha erogato 4 miliardi di mutui in più nel 2023 rispetto all’anno precedente (in crescita del +10%), e così hanno fatto anche Credem (+20%) e Ing (+59%).

Nel frattempo la Banca Centrale Europea ha mantenuto invariati i tassi di interesse sui mutui, rispettivamente con il tasso sui rifinanziamenti principali fermato al 4,50%, quello sui depositi al 4% e quello sui prestiti marginali al 4,75%

L’attesa per il taglio dei tassi sui mutui è per giugno, quando le rate potrebbero finalmente abbassarsi e tornare (forse) alla normalità. La Bce potrebbe essere la prima ad abbassare il costo del denaro, ma ciò sarà possibile solo se il livello dell’inflazione sarà sceso entro i limiti previsti come ha confermato anche Christine Lagarde.

Banche, i migliori tassi mutuo di oggi

Se sei alla ricerca di un mutuo prima casa per l’acquisto o la ristrutturazione di un immobile, potrebbe tornare utile confrontare i migliori tassi di interesse offerti dalle Banche ad oggi.

BANCA TIPOLOGIA TASSO
Crédit Agricole Italia Acquisto prima casa 1,99% (Tasso finito)
Crédit Agricole Italia Acquisto prima casa 2,59% (Tasso finito)
Intesa Sanpaolo Acquisto prima casa 2,65% (Tasso finito)
Intesa Sanpaolo Acquisto prima casa 2,65% (Tasso finito)

Ricorda che se hai meno di 36 anni puoi richiedere il mutuo prima casa under 36 per ottenere delle agevolazioni sulle imposte e ricevere la garanzia statale fino al 100%, a parità di alcuni requisiti e condizioni.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui