Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


RAMSES GROUP NEWS n. 656 – 29 aprile 2024

Con l’attivazione di questo obiettivo specifico si intende promuovere un uso sostenibile delle risorse naturali riducendo la produzione totale di rifiuti, migliorando il sistema di raccolta differenziata e aumentandone il recupero e il riciclo.

Interventi saranno rivolti all’ammodernamento ed alla realizzazione di impianti di riciclaggio di rifiuti, per poter garantire il raggiungimento dei nuovi target di riciclo, soprattutto per le filiere e per i flussi rilevanti di rifiuti individuati nel PNRR e nella Strategia nazionale per l’economia circolare (plastica, rifiuti elettrici e apparecchiature elettroniche – RAEE, carta e cartone, materiali tessili). 
Occorre, tuttavia, precisare che nel rispetto del principio DNSH, non sono in ogni caso finanziate azioni che hanno ad oggetto interventi correlati anche in maniera indiretta con discariche, impianti di Trattamento Meccanico Biologico/Trattamento Meccanico (TMB) o inceneritori o combustibili derivati da rifiuti, fatta eccezione per la produzione di biogas dal trattamento della frazione organica differenziata di rifiuti in impianti di digestione anaerobica.

L’azione ha quale obiettivo principale il sostegno alle imprese affinché queste colgano l’opportunità della transizione ecologica orientando e incentivando gli investimenti verso processi e prodotti a minor impatto ambientale.

Attraverso questa azione si intende mettere le imprese abruzzesi nelle condizioni di cogliere le opportunità della transizione ecologica attraverso aiuti e misure mirate affinché le PMI abruzzesi sostengano il cambiamento verso: 

– modelli di produzione e l’uso consapevole dei materiali;

– la riconversione dei cicli produttivi sulla base di analisi del ciclo di vita dei prodotti;

– miglioramento della durabilità, della riutilizzabilità, della possibilità di aggiornamento e della riparabilità dei prodotti;

– soluzioni tecnologiche per il recupero degli scarti, finalizzate ad ottenere materie prime seconde di alta qualità da utilizzare nel medesimo ciclo produttivo o in processi produttivi di altre aziende, il tutto sempre secondo i criteri di efficienza come indicati nell’Allegato I del Regolamento (UE) 2021/1060.

L’azione intende, inoltre, realizzare sinergie con l’azione “Sostegno alla crescita di competitività del sistema produttivo locale” della priorità I (OS 1.3.) al fine di favorire e promuovere la capacità innovativa della PMI abruzzesi.

Coerenza con strategia, contenuti ed obiettivo specifico del Programma Regionale.

Coerenza con il Piano d’Azione per l’Economia Circolare approvato dal Parlamento Europeo il 9 febbraio 2021, con il Programma Nazionale di gestione dei rifiuti approvato con D.M. 24 giugno 2022, n. 257 e con la Strategia nazionale per l’economia circolare.

Coerenza con il Piano Regionale di Gestione dei rifiuti e per la bonifica delle aree inquinate.

Coerenza con strategia, contenuti ed obiettivo specifico del Programma Regionale. Coerenza con il Piano d’Azione per l’Economia Circolare approvato dal Parlamento Europeo il 9 febbraio 2021 e con la Strategia nazionale per l’economia circolare.

Coerenza con il Piano Regionale di Gestione dei rifiuti e per la bonifica delle aree inquinate.

Coerenza con le categorie di operazione associate alla procedura di attuazione in conformità con quanto previsto dall’art. 73, comma 2, lett. g) del Regolamento (UE) 2021/1060.

Progetti concentrati su recupero e valorizzazione a fini del riuso/re-immissione nel processo produttivo e non per lo smaltimento.

– Livello di progettazione
– Popolazione servita
– Quantità trattate
– Deficit impiantistico
– Sviluppo tecnologico
– Congruità e attendibilità del quadro economico
– Tempi di realizzazione dell’intervento (secondo il relativo cronoprogramma)
– Localizzazione (realizzazione di opere su aree dismesse o da riqualificare).

– economicità della proposta (rapporto tra investimento e quantità di rifiuti oggetto di RD, rapporto tra investimento e quantità di rifiuti trattati/riciclati);
– sostenibilità finanziaria (disponibilità di risorse necessarie a coprire i costi di gestione e di manutenzione degli investimenti previsti).

– definizione degli obiettivi;
– qualità della metodologia/tecnologie e delle procedure di attuazione dell’intervento;
– capacità di recupero/riciclo di materie;
– riduzione della produzione di rifiuti;
– aumento dell’utilizzo di sottoprodotti o del riciclaggio di rifiuti.

– economicità della proposta (rapporto tra l’importo del sostegno e la riduzione dei rifiuti prodotti, rapporto tra l’importo del sostegno e la quantità di scarti trasformati in materie prime seconde da utilizzare nei processi produttivi)
– sostenibilità finanziaria (disponibilità di risorse necessarie a coprire i costi di gestione e di manutenzione degli investimenti previsti).

Interventi volti a promuovere l’impiego di materiali riciclati e finalizzati a supportare le stazioni appaltanti nell’applicazione dei Criteri Ambientali Minimi (CAM) sia nell’acquisto di beni e servizi che nella realizzazione delle opere.

Sinergia con gli interventi del PNRR e altre fonti di finanziamento.

Connessione del progetto con interventi di riduzione dei consumi energetici e di efficientamento energetico.

Progetto funzionale all’ottenimento di una etichettatura attestante la sostenibilità ambientale o il recupero di materia (es. Remade in Italy, Plastica Seconda Vita, Ecolabel…).

Sinergie con l’azione “Sostegno alla crescita di competitività del sistema produttivo locale” della priorità I (OS 1.3.).

Utilizzo dei cascami termici per teleriscaldamento.

Livello di progettazione (da dettagliare).

Sinergia con gli interventi del PNRR e altre fonti di finanziamento.

Se vuoi maggiori informazioni compila subito senza impegno la scheda informativa e ti contatteremo il prima possibile

RAMSES GROUP Scheda informativa


PER INFORMAZIONI SCRIVI A  info@ramsesgroup.it

COMPILA LA SCHEDA INFORMATIVA

CONTATTACI AI NUMERI T 085 9493758 – 085 9495867


RAMSES GROUP Finanza e Progetti

IL TUO CONSULENTE SU MISURA PER ACCEDERE AI FINANZIAMENTI 

È A DISPOSIZIONE PER L’ESPLETAMENTO DELLE PRATICHE PREVISTE

con il suo TEAM ed i suoi ESPERTI  in innovazione aziendale, welfare e incentivi fiscali e finanziari è al fianco di qualsiasi tipo d’impresa in un percorso di crescita personalizzato. Da sempre Ramses Group finalizza i suoi  progetti alla sostenibilità aziendale e a valorizzare  le capacità e le competenze interne, le innovazioni relative a ciascun settore di attività e gli strumenti finanziari utilizzabili e realizzabili sulle singole realtà.

SEGUIAMO LA PREFATTIBILITÀ GRATUITA 

che consiste nell’analizzare il possesso da parte dell’azienda dei principali requisiti.

PROGETTIAMO, PREPARIAMO ed INOLTRIAMO

 la modulistica prevista.

ASSISTIAMO l’azienda 

in tutti i passaggi formali  previsti e necessari, la cui condizione  necessaria e imprescindibile per il successo dell’operazione.

SUPPORTIAMO l’azienda 

nella fase di rendicontazione e controllo ex-post.

RESTIAMO AL FIANCO dell’azienda 

per qualsiasi controllo ex-post.


Dott. Alfredo Castiglione – Tributarista – Revisore Legale
Presidente RAMSES GROUP
cell 335 7141926 castiglione@ramsesgroup.it

Dott.ssa Lucia Di Paolo – Commercialista – Revisore Legale
Direttore RAMSES GROUP
cell 349 4734793 dipaololucia@gmail.com

RAMSES GROUP ha sede a Pescara, in Via G. Parini n. 21
Chiama per informazioni allo 085 9493758 – 085 9495867
oppure invia una mail info@ramsesgroup.it  Consulta le ultime news sulla finanza agevolata sul sito www.ramsesgroup.it

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui