Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


È scaduto martedì 30 aprile 2024 il bonus cultura giovani, conosciuto anche come “bonus 18 app”, una misura che ha permesso a chi ha compiuto 18 anni nel 2023 di utilizzare 500 euro per l’acquisto di materiale o servizi culturali, dai biglietti di cinema e teatro a prodotti editoriali o corsi di lingua. “Si comunica che a partire dal 01 maggio 2024, la piattaforma 18app per l’edizione dei nati nel 2004 sarà definitivamente chiusa. Inoltre, si ricorda che è possibile creare ed utilizzare i voucher entro il 30 aprile 2024. Dopo tale data, i voucher non utilizzati, creati in precedenza, non saranno più disponibili”, si legge sul sito di 18 app.

L’avviso che compare sul sito 18app

Sono però state lanciate altre due iniziative che vanno di fatto a sostituire il bonus cultura giovani: la carta della cultura giovani e la carta del merito. Vediamo di cosa si tratta e quali sono i requisiti per poterle ottenere, nel dettaglio.

La carta della cultura giovani vale 500 euro, viene riconosciuta a chi è nato nel 2005 ed è residente in Italia (e chi ha un permesso di soggiorno in corso di validità). Ci sono però alcuni requisiti da rispettare, a partire da quello anagrafico: è utilizzabile per chi lo scorso anno ha compiuto 18 anni. Il nucleo familiare di riferimento non deve inoltre avere un Isee superiore a 35mila euro.

La carta del merito, anche questa dal valore di 500 euro, è invece pensata per chi ha conseguito, entro un anno dal compimento dei 19 anni, il diploma finale di scuola secondaria di secondo grado ottenendo 100 oppure 100 e lode. Come la carta cultura è rivolta a “tutti i residenti nel territorio nazionale in possesso, ove previsto, di permesso di soggiorno in corso di validità”.

Queste due carte sono state introdotte dal governo Meloni con la legge di bilancio 2023. Sono cumulabili e per poterne usufruire bisogna fare domanda entro il 30 giugno 2024. Poi vanno utilizzate entro la fine dell’anno in corso. Lo scopo delle due carte è lo stesso di 18 app: si possono acquistare servizi e beni legati alla cultura in senso ampio, e all’arte, alla musica e alla letteratura. Sul sito di riferimento per le due carte – cartegiovani.cultura.gov.it – è possibile inviare la domanda per riceverle, accedendo con le proprie credenziali Spid o Cie. Sul sito sono disponibili anche le Faq esplicative su come utilizzare le carte e come creare i voucher, oltre alla lista degli esercenti convenzionati.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui