Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


La società di tokenizzazione Securitize ha appena chiuso un round di finanziamento strategico da 47 milioni di dollari guidato nientemeno che da BlackRock, il più grande gestore patrimoniale e operatore del più popolare ETF spot su Bitcoin negli Stati Uniti.

Finora, gli sforzi dell’azienda per offrire lo scambio conforme di titoli on-chain si sono affermati come leader negli Stati Uniti, in base alle dimensioni del fondo in dollari tokenizzato di BlackRock, creato con Securitize, rispetto ai concorrenti.

Con i proventi del round di finanziamento, l’azienda con sede a Miami ha affermato che cercherà di accelerare lo sviluppo del prodotto ed espandere la propria presenza globale. In un’intervista, il CEO di Securitize, Carlos Domingo, ha detto Decifrare quell’approvazione al “lancio sostanzialmente in Europa” sotto l’egida dell’UE Regime pilota DLT È dopo.

“Per anni abbiamo lavorato e perfezionato il nostro stack tecnologico, ottenendo tutte le licenze e rispettando le normative”, ha affermato. “Il fatto che ciò abbia portato a collaborare con il più grande gestore patrimoniale del mondo, emettendo il più grande fondo tokenizzato della storia, […] è un risultato davvero grande.”

L’investimento avviene come USD Institutional Digital Liquidity Fund (BUIDL) di BlackRock e attira un notevole coinvolgimento da parte delle istituzioni finanziarie. Da quando il fondo ha debuttato a marzo, il suo patrimonio in gestione è cresciuto fino a raggiungere i 375 milioni di dollari Analisi delle dune pannello di controllo.

Al momento in cui scriviamo, il fondo BUIDL ha un vantaggio di 8 milioni di dollari sul FOBXX di Franklin Templeton, un fondo in dollari on-chain costruito utilizzando la rete di scalabilità di Ethereum Polygon e la blockchain di livello 1 Stellar.

Attraverso il suo lavoro con Securitize, tuttavia, il fondo BUIDL di BlackRock vive sullo stesso Ethereum. Gli investimenti nel fondo di BlackRock sono rappresentati da BUIDL basato su Ethereum gettoni, che sono ancorati a 1 dollaro e sostenuti da titoli del Tesoro statunitensi e da accordi di pronti contro termine. I titolari ricevono un rendimento per investire nel fondo sotto forma di più token BUIDL.

Sebbene il round di finanziamento strategico abbia visto la partecipazione di alcune società TradFi quotate in borsa, tra cui Hamilton Lane e Tradeweb Markets, nel mix erano presenti anche diversi nativi delle criptovalute. Ciò includeva la partecipazione degli emittenti di stablecoin Paxos e Circle, nonché di Aptos Labs, creatore della blockchain di livello 1 Aptos.

Alla fine del 2022, il CEO di BlackRock Larry Fink descritto tokenizzazione come la “prossima generazione per i mercati”, citando vantaggi come “commissioni ridotte” e “regolamento istantaneo”.

Dalla sua approvazione a gennaio, l’ETF Bitcoin spot di BlackRock ha accumulato 274.000 Bitcoin, per un valore oggi di 16,5 miliardi di dollari. A partire da mercoledì, ciò ha messo l’ETF nel giusto 1,5 miliardi di dollari dietro il Bitcoin Trust di Grayscaleil leader storico nell’offrire agli investitori esposizione al Bitcoin attraverso mezzi simili.

Nell’ambito dell’investimento, Joseph Chalom, responsabile globale delle partnership strategiche per l’ecosistema di BlackRock, è stato nominato membro del consiglio di amministrazione di Securitize.

“Noi di BlackRock crediamo che la tokenizzazione abbia il potenziale per favorire una trasformazione significativa nell’infrastruttura dei mercati dei capitali”, ha affermato. “Il nostro investimento in Securitize rappresenta un altro passo nell’evoluzione della nostra strategia sugli asset digitali.”

A cura di Andrew Hayward

Rimani aggiornato sulle notizie crittografiche, ricevi aggiornamenti quotidiani nella tua casella di posta.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui