Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


“Più di 31mila famiglie, entro il mese di maggio appena iniziato, riceveranno sul conto corrente il Bonus caro mutui della Regione siciliana”. Lo dice l’assessore regionale all’Economia Marco Falcone che prosegue: “Domani a cura dell’Irfis sarà pubblicata la graduatoria definitiva degli aventi diritto, a conclusione della fase istruttoria e dei necessari controlli. Poi via alle liquidazioni in quattro tranche, il bonus toccherà anche i tremila euro per nucleo. Riteniamo anche probabile il recupero di tutte le domande pervenute, grazie allo scorrimento della lista dopo le verifiche. In totale immetteremo sul mercato siciliano ben 50 milioni in aiuti alle famiglie contro il rialzo dei tassi d’interesse registrato fra 2022 e 2023”.

Per Falcone è “una misura concreta e innovativa, che rende la Sicilia apripista per il resto d’Italia e che risponde alla nostra idea di amministrazione pubblica attenta, sensibile, pronta a intervenire a sostegno di chi si trova in difficoltà”.

Le domande

Sono state 32.643 le domande arrivate alla piattaforma dell’Irfis per richiedere i contributi destinati a mitigare l’aumento dei tassi di interesse dei mutui per l’acquisto della prima casa. L’ammontare delle richieste raggiunge un totale di 54 milioni di euro, una cifra che supera la capienza della misura, pari a 50 milioni, che era stata definita dall’assessorato regionale all’Economia e votata dall’Ars, ma il governo Schifani è già al lavoro per trovare altre risorse e accogliere tutte le domande.

Stanziati attraverso Irfis Finsicilia 50 milioni per le famiglie in difficoltà

La Sicilia è stata la prima regione d’Italia a introdurre una misura per contrastare il caro mutui e aiutare le famiglie. La misura ha una copertura finanziaria da 50 milioni di euro e verrà gestita dall’IRFIS Finsicilia. Prima volta che IRFIS è intervenuta a favore delle famiglie, essendo un istituto di credito specializzato nel rapporto con il mondo delle imprese.

In contemporanea con questa procedura IRFIS ha provveduto a un restyling del proprio sito online, per renderlo più  moderno ed ergonomico.

Articoli correlati



 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui