Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


Arriva il bonus 100 euro nel 2025 che spetta ai dipendenti con un reddito medio basso.

La misura, introdotta dal Decreto Primo Maggio 2024, è un trattamento integrativo aggiuntivo allo stipendio che sarà erogato a gennaio 2025.

In questo articolo spieghiamo in modo chiaro e dettagliato cos’è, a chi spetta, quando arriva e come funziona il bonus 100 euro per i dipendenti che il Governo Meloni ha introdotto per aiutare economicamente i lavoratori.

COS’È IL BONUS 100 EURO 2025

Il bonus da 100 euro per i lavoratori dipendenti con redditi medio bassi è un trattamento integrativo che sarà erogato in busta paga a inizio gennaio 2025. Si tratta di un’indennità “una tantum” ossia verrà data una sola volta.

A CHI SPETTA IL BONUS 100 EURO 2025

Il bonus 100 euro nel 2025 spetta ai lavoratori dipendenti (probabilmente sia del settore pubblico che del privato) con un reddito ISEE complessivo non superiore a 28.000 euro, con coniuge e almeno un figlio a carico. Inoltre spetta anche alle famiglie monogenitoriali con un unico figlio a carico.

COME FUNZIONA IL BONUS 100 EURO PER DIPENDENTI

Il bonus 100 euro dipendenti, istituito con il Decreto Primo Maggio 2024, funzionerà – con ogni probabilità – tramite l’accredito diretto in busta paga in quanto è un trattamento integrativo.

Ossia un importo aggiuntivo della retribuzione del lavoratore dipendente, che viene riconosciuto nel rispetto dei precisi requisiti reddituali indicati. Si tratta di una erogazione di denaro una tantum.

Il Governo definirà poi, limiti e modalità nel dettaglio. E noi vi aggiorneremo.

COME RICHIEDERE IL BONUS 100 EURO 2025

Di fatto, non sarà necessario richiedere il bonus 100 euro nel 2025 previsto dal governo Meloni, questo perché verrà erogato in automatico, direttamente in busta paga, ai lavoratori dipendenti in possesso dei requisiti.

QUANDO ARRIVA IL BONUS 100 EURO DIPENDENTI

Il bonus 100 euro dipendenti arriverà a partire da inizio gennaio 2025.

Molti quotidiani hanno parlato erroneamente di “bonus tredicesima“ in quanto doveva arrivare a dicembre 2024 con la tredicesima mensilità appunto.

Ma, come chiarito dal Premier Giorgia Meloni in un’intervista rilasciata prima del Consiglio dei Ministri del 30 aprile 2024, la misura è slittata a causa del fatto che le risorse necessarie, almeno 100 milioni di euro, erano state individuate tra le entrate IRPEF, che sarebbero diventate effettive dopo la scadenza del 30 novembre 2024.

Ciò significa che non sarebbe stato possibile rendere disponibile il bonus prima di Natale, per mancanza di fondi.

Di conseguenza il bonus ha cambiato assetto (e anche nome) e non sarà più integrato con la tredicesima. Arriverà a inizio gennaio 2025 e quindi, alcuni lo stanno già chiamando “bonus Befana”. La stampa ha sempre molta fantasia.

ALTRI APPROFONDIMENTI E AGGIORNAMENTI

Vi invitiamo a leggere l’approfondimento con la spiegazione di tutte le novità introdotte dal Decreto primo Maggio 2024 e la guida sul Superbonus lavoro 2024.

Consigliamo la lettura della guida sul bonus lavoratori dipendenti introdotto dalla Legge di Bilancio 2024. Per approfondire, vi rimandiamo alla nostra guida aggiornata con tutti gli aumenti in busta paga dal 2024. Abbiamo anche un approfondimento sui bonus in busta paga nel 2024 già confermati e prorogati.

Per capire per bene quali sono gli aiuti e gli sgravi per i lavoratori in busta paga validi dal 2024, vi consigliamo di leggere anche i dettagli della riforma IRPEF 2024 e le novità su detrazioni e deduzioni della riforma fiscale.

Se volete restare aggiornati sugli aiuti alle famiglie e ai lavoratori, consultate questa sezione.

Vi ricordiamo che per restare aggiornati è possibile iscriversi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima. È anche possibile restare aggiornati seguendo il nostro canale Whatsapp e il nostro canale TikTok @ticonsigliounlavoro. Seguiteci anche su Google News cliccando su “segui” dove c’è la stellina.


di Valeria C.


Giornalista, esperta di leggi, politica e lavoro pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su “segui”.




 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui