Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


Sull’ultimo Vescovo di Noli, monsignor Benedetto Solari, si è scritto molto, vedere in particolare gli Atti del relativo Convegno organizzato a Noli dalla Fondazione Culturale S. Antonio nel 2008.

di Massimo Germano

Monsignor Solari. Ultimo Vescovo di Noli.

A chi vuole approfondire la conoscenza di questo interessante personaggio consiglierei anche due vecchie pubblicazioni, una purtroppo poco diffusa, i ”Carteggi di Giansenisti Liguri” del Codignola, ed un bell’articolo scritto ottant’anni fa da quel grande storico di Noli che fu monsignor Lorenzo Vivaldo. Quest’ultimo lavoro, ”Memorie Nolesi di Mons. Benedetto Solari. Contributo alla storia del Giansenismo
ligure” `e a disposizione di tutti in rete.
Siamo a cavallo tra Settecento e Ottocento, la Liguria `e divisa tra giacobini e reazionari, conservatori ed illuministi. La Chiesa è turbata da contrasti interni, i giansenisti vorrebbero modifiche radicali, Napoleone vorrebbe una Chiesa più sottomessa alla sua autorità.

A Noli gli antichi splendori sono scomparsi, si fa la fame, vedi il bel saggio di Luigi Caorsi, ”Gli ultimi cinquant’anni della Repubblica di Noli”, pubblicato su ”Noli. Percorsi storici” a cura della Civitas Nauli nel 2005. In questo ambiente monsignor Solari deve guidare la sua barca. Monsignor Lorenzo Vivaldo ce lo descrive come un uomo onesto, combattuto tra l’impegno dell’obbedienza e l’ansia per il rinnovamento.
Oggi l’ex Vescovado ospita uno dei più famosi ristoranti della Liguria.
Quand’ero bambino, subito dopo la guerra, ospitava degli orfani, i Rondinini, e forse qualche Nolese anziano se li ricorda ancora. La sua posizione è magnifica: per un tramonto su Noli dalla terrazza del Vescovado i turisti si contendono il posto in prima fila. Lo rivedo con gli occhi di allora, il sole che scompare dietro l’altopiano delle Manie e le case e le torri sotto che piombano nell’ombra severa e dolce della sera invernale.

Era l’ora di tornare a casa, a fare i compiti. Tutto è passato. Agli storici l’ardua impresa di far piena luce sulla complessa figura di monsignor Solari, l’ultimo Vescovo di Noli. Con l’ex Vescovado alle spalle, il tramonto davanti a me, rivedo una scena del passato. Siamo nel luglio del 1805, Napoleone trionfante, all’apice della sua gloria, riceve a Genova le deputazioni della Liguria, ormai annessa all’Impero Francese. Due testimoni oculari, Stefano De Gregori e Francesco Carrega si trovano ”vicinissimo a Sua Maestà” e ci raccontano il fatto in prima persona.
”Si fece innanzi la deputazione di Noli. L’ Imperatore dopo una domanda per la popolazione di quel paese, disse: voi avete un Vescovo; e quanto egli ha di rendita? tremila cinquecento circa lire gli si rispose. Poco, egli soggiunse; questo non è che un grosso parroco. Uno dei Deputati forse non intendendo il motto, disse: “Maestà, è un buon Pastore. Bene, disse allora l’Imperatore: ma egli è in disputa col Papa, e vi son degli Scritti; e così dicendo faceva aria ridente. Il Deputato replicò inchinandosi: Maestà, è un Buon Pastore. E qui finì il diverbio.”

Massimo Germano

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui