Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


E’ stata inaugurata il 21 maggio, presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria, la mostra  di manifesti storici dal titolo “Giacomo e Achille Panizza direttori d’orchestra al Teatro Municipale”, realizzata in collaborazione con l’Archivio di Stato di Alessandria e la Biblioteca Civica di Alessandria “F. Calvo” e curata da Cristoforo Moretti. Per tre settimane, fino al primo giugno, saranno esposti al piano nobile di Palazzo Cuttica (ingresso Conservatorio via Parma, 1 – Alessandria)  manifesti e locandine di opere e concerti diretti dai Panizza nella città di Alessandria. L’accesso è libero e gratuito in orario di apertura del Conservatorio, ovvero da lunedì a sabato dalle ore 9 fino alle 19 (fino alle ore 18 il sabato).

 

La mostra costituisce una sorta di “preludio” a un concerto che il Conservatorio ha organizzato nel proprio Auditorium Pittaluga per sabato 1 giugno alle 16, su proposta del professor Federico Favali (il concerto è inserito  a sua volta all’interno della rassegna Scatola Sonora 2024Festival Internazionale di Opera e Teatro Musicale di Piccole Dimensioni realizzato con il contributo di Regione Piemonte).

In particolare l’evento celebra il talento e le figure di due musicisti di prim’ordine. Giacomo   e Achille Panizza, padre e figlio, che hanno lavorato per molti anni alla Scala e negli altri teatri di Milano e sono stati popolarissimi nel mondo musicale italiano in un periodo cruciale per l’opera italiana. Importante è stato il loro rapporto professionale con tutti i maggiori compositori, cantanti, danzatrici, coreografi, critici dell’epoca.

In occasione del concerto del 1° giugno saranno suonati brani di Giacomo Panizza, Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini. Ad esibirsi sarà la pianista australiana Nicole Panizza, i soprani Anita Maiocco ed Alexandra Ivchenko ed il baritono Yulin Wang. La musica si alternerà a brevi narrazioni a opera di Cristoforo Moretti (curatore della mostra).
“Siamo particolarmente contenti di questi eventi ospitati presso il Conservatorio Vivaldi – ha spiegato Moretti – perché ci permettono di celebrare due figure non troppo spesso ricordate. Giacomo e Achille Panizza hanno rivestito ruoli molto prestigiosi. Giacomo è stato per quasi 30 anni maestro al cembalo alla Scala di Milano e Achille ha diretto la prima di Le Willis di Giacomo Puccini al Teatro Dal Verme di Milano”.

“Sono molto contenta – ha detto Nicole Panizza – di venire in Italia a suonare. Questa è un’occasione unica per conoscere due personaggi perfettamente inseriti nel mondo musicale in un periodo cruciale per l’opera italiana e per ascoltare musiche che non vengono offerte spesso al pubblico”.

 

 

Federico Favali
La musica del compositore italiano Federico Favali ha ricevuto riconoscimenti internazionali ed è stata eseguita da molti ensemble notevoli, come il Birmingham Contemporary Music Group e il Lontano Ensemble. Il suo catalogo comprende musica vocale, un’opera, composizioni per strumento solista e musica per ensemble e orchestra. Come musicologo si occupa principalmente di analisi della musica contemporanea. Insegna teoria dell’armonia ed analisi al Conservatorio “A.Vivaldi” di Alessandria.

 

Cristoforo Moretti
Si occupa da sempre di recupero della memoria: da ingegnere nel restauro degli edifici, da organizzatore di mostre nella valorizzazione dei grandi maestri dell’illustrazione italiana, da ricercatore nella riscoperta della storia minore tra Milano e Alessandria, di cui
Giacomo e Achille Panizza fanno prepotentemente parte.
Come tutti i viaggi della mente, anche questo è partito da una scintilla, la polemica pubblica tra Giacomo Panizza e Gaetano Donizetti, e strada facendo ha coinvolto Rossini,
Verdi, Garibaldi, Puccini, la Scapigliatura…

Nicole Panizza
È una pianista collaboratrice, studiosa, educatrice e consulente artistica di fama internazionale. Vincitrice di un premio Fulbright e ricercatrice presso l’Università di Harvard, l’Università di Oxford e la Manhattan School of Music, è sempre più rinomata per la sua ricerca intermediale che esplora in modo creativo la memoria culturale, le etnografie incarnate e la partnership testo-musica come fonte storica.
Attualmente Nicole ricopre le cariche di professore assistente (musica) presso la Coventry
University, direttore artistico del Panizza Dynasty Project e di Performing Emily Dickinson, consulente creativo per l’International Center for American Music e curatore creativo del Women’s Song Forum.

 

Le informazioni in continuo aggiornamento sui concerti del Vivaldi sono disponibili al sito www.conservatoriovivaldi.it.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui